1. Home
  2. news
  3. ALPINISMO: DUE SERATE AI RESINELLI PER CELEBRARE LE IMPRESE LECCHESI

ALPINISMO: DUE SERATE AI RESINELLI PER CELEBRARE LE IMPRESE LECCHESI

35
0

Lecco, 23 agosto 2022 – Venerdì 26 e sabato 27 agosto la piazza della Chiesa ai Resinelli sarà di nuovo il punto di ritrovo degli appassionati di montagna, per due serate all’aperto dedicate alla tradizione alpinistica lecchese e alle magnifiche opportunità, offerte dal nostro territorio per la pratica del turismo Outdoor.

I due appuntamenti concludono il calendario agostano di iniziative inserite nella rassegna turistico culturale:  “Esperienze da vivere nel cuore delle Grigne”, terza edizione, organizzata dalla Comunità Montana del Lario Orientale e Valle San Martino con i comuni di Lecco, Ballabio, Mandello e Abbadia Lariana, che ha animato la stagione turistica dei Piani dei Resinelli, con appuntamenti culturali, escursioni, iniziative di avvicinamento agli sport all’aperto,  escursioni  naturalistiche e spettacoli.

Per quest’anno la stessa è stata inserita nel progetto Resinelli Outdoor Experience, finanziato dal bando regionale “VIAGGIO IN LOMBARDIA”.

Venerdì 26 agosto alle 21,15 saranno i soci del Gruppo Alpinistico Gamma Lecco a condurre il secondo incontro dedicato alle ferrate lecchesi. I Gamma, infatti sono stati i creatori delle storiche ferrate del Pizzo d’Erna e del Dente del Resegone, due dei più spettacolari e conosciuti itinerari attrezzati del nostro territorio, che quest’anno sono tornati percorribili, assieme alla ferrata degli Alpini del Medale, grazie al progetto di riqualificazione promosso proprio dai Gamma e inserito nel protocollo d’intesa stipulato con le amministrazioni locali e la Regione, che hanno messo a disposizione i fondi necessari per il compimento dei lavori. La base di questo accordo è stato l’Accordo di Programma per la valorizzazione delle Falesie lecchesi del 2015.

Nel corso dell’incontro verranno presentate immagini e filmati suggestivi, che mostrano la bellezza delle ferrate lecchesi e il loro valore turistico e paesaggistico.

Per tante generazioni di alpinisti nati all’ombra delle Grigne e del Resegone le ferrate hanno rappresentato la “palestra” dove hanno fatto il loro primo incontro con la dimensione verticale e da cui alcuni sono partiti per tante scalate su vette più grandi e lontane.

Nella seconda parte della serata, un montaggio di immagini spettacolari ed emozionanti sarà dedicato proprio alle salite realizzate dagli alpinisti del Gruppo Gamma sulle Alpi e le montagne extraeuropee.

Sabato 27, sempre alle ore 21,15 comincerà invece la conferenza dal titolo “Dalla Grigna alle Grandi Montagne del Mondo”, condotta dallo storico dell’alpinismo Alberto Benini e da Serafino Ripamonti, giornalista e membro dei Ragni della Grignetta.

La serata sarà un un viaggio nella storia e nella geografia, che, con il supporto delle immagini custodite nell’Archivio MOdiSCA (MOntagne di SCAtti), racconterà le splendide avventure vissute dagli alpinisti lecchesi nelle loro spedizioni in tutti i continenti: dalla Patagonia all’Himalaya, dalla Groenlandia al Polo Sud.

L’incontro sarà l’occasione per ricordare protagonisti conosciuti da tutti gli appassionati di montagna, come Carlo Mauri e Casimiro Ferrari, e imprese che hanno fatto la storia dell’alpinismo mondiale, come la prima ascensione dello sperone Sud del McKinley o quella della Ovest del Cerro Torre, ma offrirà anche lo spunto per conoscere personaggi e aneddoti meno noti, ma che rappresentano al meglio lo spirito di quel grande alpinismo di matrice popolare e operaia di cui le Grigne sono state la fucina.

La partecipazione ad entrambi gli incontri è gratuita e aperta a tutti. Visto che gli appuntamenti si tengono all’aperto è vivamente consigliato dotarsi di indumenti caldi e antivento.

Carlo Greppi, Presidente della Comunità Montana Lario Orientale Valle San Martino, commenta così la chiusura della Rassegna: “I Piani Resinelli si adagiano all’ombra della Grignetta e proprio questa montagna, dove sono tracciati  i sentieri storici conosciuti in tutte le Alpi, la rende unica e esclusiva, oltre naturalmente alle  sue guglie e ai pinnacoli, la cui storia merita di essere conosciuta in particolare modo anche dalla nostra gente. Gli appuntamenti proposti sono a partecipazione gratuita e questo non è così scontato se paragonato a proposte di altre località montane. La finalità delle nostre iniziative non è puramente di animazione ma anche educativa e culturale;  desideriamo infatti trasmettere  oltre alla passione per la montagna anche il rispetto e la prudenza”.

“Per la Comunità Montana è inoltre fondamentale aver instaurato con le principali Associazioni Alpinistiche Lecchesi una collaborazione reale e ormai naturale che porta valore aggiunto alle nostre iniziative ed attività, riempiendole di identità e di spessore.

Si pensi infatti all’apertura della Casa Museo realizzata con la SEL, alla realizzazione delle mostre con il CAI Lecco ed alle serate alpinistiche con il Gruppo GAMMA-UOEI e Ragni della Grignetta”.

La Casa Museo di Villa Gerosa Crotta-Centro Visitatori Parco Valentino rimarrà aperta fino alla fine del mese di ottobre. Orari mese di settembre: 10/12   13:30/17

 

(Visited 35 times, 1 visits today)

LEAVE YOUR COMMENT