1. Home
  2. news
  3. IMBERSAGO: PARCO E PROTEZIONE CIVILE PER VALORIZZARE L’ALZAIA

IMBERSAGO: PARCO E PROTEZIONE CIVILE PER VALORIZZARE L’ALZAIA

60
0

Nei giorni scorsi il Parco Adda Nord ha stretto un nuovo accordo di collaborazione con il Comune di Imbersago volto a consentire e a migliorare la fruizione dei cittadini della strada alzaia nella tratta compresa tra i Comuni di Brivio, Calco e Imbersago, sicuramente una delle porzioni più frequentate, specie nei week-end, da runner, ciclisti, camminatori, pellegrini (la tratta fa parte del Cammino di San Colombano) o semplici turisti desiderosi di godersi le bellezze del fiume in un contesto di forte impatto naturalistico.

 

IN COSA CONSISTE L’ACCORDO
“Protagonista” dell’accordo è l’Associazione Volontari Protezione Civile di Imbersago (AVPC) che provvederà alla manutenzione della strada alzaia a lato del fiume Adda per un tratto di circa 7.5 Km tra Imbersago, Calco e Brivio, fino al confine con Airuno. In pratica il Comune di Imbersago avvalendosi dell’AVPC (convenzionata anche con le Amministrazioni di Brivio e Calco) si impegna per il biennio 2022/2023 ad eseguire una serie di interventi manutentivi:

 

– Taglio ai lati dell’alzaia per la larghezza di un metro di erba, rovi e cespugli per un transito degli utenti più agevole e in totale sicurezza. L’accordo prevede almeno tre interventi l’anno. Il materiale di risulta verrà smaltito al centro raccolta comunale.

– Pronto intervento in caso di caduta alberi e/o rimozione di pericoli da questi determinati al fine di garantire la regolare percorrenza.

 

– Rimozione del materiale depositato sulle griglie poste nei punti di compluvio.

 

– Segnalazione all’ente Parco di eventuali fenomeni di dissesto e/o marcata criticità della sede viaria dell’alzaia o situazioni di possibile prossimo pericolo (piante pericolanti).

 

Il Parco Adda Nord corrisponderà al Comune di Imbersago un contributo annuo di 4mila euro che sarà poi destinato a favore dell’AVPC. Inoltre favorirà un fitto scambio di informazioni tra i volontari della Protezione Civile e le proprie Guardie Ecologiche Volontarie, al fine di svolgere gli interventi nel pieno rispetto delle norme che regolano un’area protetta.

(Visited 60 times, 1 visits today)

LEAVE YOUR COMMENT