1. Home
  2. arte e cultura
  3. LA DANZA PROTAGONISTA DI BRIANZA CLASSICA
LA DANZA PROTAGONISTA DI BRIANZA CLASSICA

LA DANZA PROTAGONISTA DI BRIANZA CLASSICA

50
0

Monza, 24 febbraio 2023 – Prende il via il 5 marzo da Villasanta la XX edizione di Brianza Classica la rassegna dell’Associazione Early Music Italia diretta dal Maestro Giorgio Matteoli, che si svolge nelle Province di Monza e Brianza e Lecco. Venti anni in cui la rassegna, partita nel 2003 con la partecipazione di soli tre comuni, è cresciuta e si è sviluppata coinvolgendo un sempre maggiore numero di Comuni che hanno deciso negli anni di aderire al programma sempre nuovo e di grande qualità che veniva offerto. Artisti di chiara fama, provenienti da tutta Italia e spesso anche dall’estero si sono susseguiti sul palco di Brianza Classica e un numero sempre più elevato di pubblico ha supportato e seguito la rassegna in questi anni.

La Brianza in… danza è il titolo che farà da filo conduttore a questa XX edizione che proporrà almeno 25 eventi divisi in due tempi, da marzo a luglio e da settembre a dicembre. Una novità per Brianza Classica che propone per la prima volta questo connubio fra la musica e la danza con il coinvolgimento attivo del pubblico. Durante alcuni degli spettacoli, infatti, danzatori professionisti, accompagnati dalle note dei musicisti sul palco, mostreranno agli spettatori dei semplici passi di danza invitandoli a riprodurli, coinvolgendoli così in un ballo insieme e rendendoli a tutti gli effetti parte dello spettacolo. Danze antiche, danze popolari di natura “sociale” e body percussion, sono alcuni dei balli che verranno proposti durante i concerti. Si comincia con il Primo Tempo da Villasanta il 5 marzo, la seconda tappa sarà Missaglia, il 26 marzo, per poi proseguire con Seregno il 29 aprile. Civate, Ornago, Caponago, Robbiate, Lesmo, Molteno, Casatenovo, Nova Milanese, sono i comuni che ospiteranno la rassegna fino a luglio. Il Secondo Tempo partirà da Biassono, e continuerà con Arcore, Usmate Velate, Carnate, Brugherio, Viganò, Paderno D’Adda, Osnago e Verderio.

Molti gli anniversari importanti per il panorama musicale in questo 2023, che verranno ricordati durante alcuni degli appuntamenti in programma. La rassegna, infatti, si apre con un omaggio, quello del centenario dalla nascita di Maria Callas, Vissi d’arte. Vissi per Maria. uno spettacolo teatrale e musicale che unisce tecnica e sperimentazione, incentrato sulla vita e sulla personalità umana e artistica del soprano più grande di tutti i tempi proposto dall’ Ensemble Musica Civica. Da non perdere le celebrazioni per l’anniversario degli 80 anni dalla nascita del grande Lucio Battisti (concerto previsto per il 25 giungo in Molteno – LC, Paese dove l’artista visse gli ultimi anni di vita e fu originariamente sepolto) e due spettacoli (un reading concert e uno spettacolo interattivo per le scuole) per ricordare i 150 anni dalla morte di Alessandro Manzoni.

Focus puntato sui giovani e giovanissimi anche per questa edizione, per coinvolgerli e farli avvicinare alla musica, dando loro la possibilità di esprimersi, facendoli sentire partecipi e protagonisti, con proposte nate lo scorso anno e che hanno riscosso grande successo. Tra queste attività ricordiamo: le matinée all’interno degli istituti e il filone Preludio Giovanile, dove ai migliori allievi delle scuole di musica e Istituti Secondari sarà data la possibilità di esibirsi in brevi concerti sul palco di Brianza Classica. Oltre alle tradizionali lezioni-concerto e visto il successo dell’iniziativa dello scorso anno, è previsto anche per il 2023 un nuovo stage di formazione e avviamento all’interpretazione della Musica Antica, a cura di esperti del settore. Uno spettacolo sui Promessi Sposi sarà poi espressamente dedicato agli alunni delle classi quinte della primaria e delle secondarie di primo grado.

L’appuntamento con la prima tappa è quindi per domenica 5 marzo alle 17, al Teatro Astrolabio di Villasanta, uno tra i primi Comuni che ha aderito alla rassegna, con l’omaggio a Maria Callas, Vissi d’arte. Vissi per Maria, dove l’Ensemble Musica Civica, attraverso una sofisticata tecnica d’ingegneria acustica e di estrapolazione della voce, consentirà di ascoltare la voce di Maria Callas, mentre Dino De Palma al violino, Luciano Tarantino al violoncello e Donato Della Vista al pianoforte suoneranno dal vivo in perfetta sincronia. Un esperimento unico di isolamento della voce per far rivivere le emozioni di un timbro indimenticabile, di un virtuosismo canoro mai visto prima. Mentre il soprano si esibirà, in scena ci sarà Bruno, il suo maggiordomo, interpretato da Giampiero Mancini, che svelerà i segreti, gli amori e il dietro le quinte della Callas. Il secondo appuntamento sarà a Missaglia, presso il Monastero della Misericordia dove domenica 26 marzo alle 17 con un gruppo di Musicisti della Virtuosa Compagnia Dei Musici, e due danzatori in costume de Il Teatro Della Memoria che proporranno lo spettacolo Capricci musicali e invenzioni di balli. Musiche e Danze del repertorio italiano del primo Seicento, un concerto di Danze, eseguite su copie di strumenti originali e cui si affiancano coreografie in stile, basate su musiche di celebri compositori italiani della prima metà del Seicento. Nel mese di aprile sarà il comune di Seregno a ospitare la rassegna con l’iniziativa prevista per i più piccoli presso l’Auditorium Comunale. Il 29 aprile, infatti, ci sarà lo spettacolo sui Promessi Sposi.

Oltre al sito, ai social e alle newsletter, per restare sempre aggiornati sui concerti lo scorso anno è nata Classic Appeal l’App di Brianza Classica, in cui si possono trovare informazioni sui concerti e sui musicisti, approfondimenti, foto e video. È disponibile gratuitamente scaricandola dagli store del proprio smartphone.

Il programma aggiornato dei concerti, gli approfondimenti e le schede degli artisti sono presenti sul sito web www.brianzaclassica.it

(Visited 50 times, 1 visits today)

LEAVE YOUR COMMENT