1. Home
  2. news
  3. NIENTE NAVETTE PER VARENNA, I SINDACI: DECISIONI SBAGLIATE
NIENTE NAVETTE PER VARENNA, I SINDACI: DECISIONI SBAGLIATE

NIENTE NAVETTE PER VARENNA, I SINDACI: DECISIONI SBAGLIATE

59
0

Varenna, 27 maggio 2023 –

AGGIORNAMENTO H11:

a domani, domenica 28 maggio, riprenderà il servizio navetta del battello tra Lierna, Varenna e Bellano.

Non si terrà oggi sabato 27 maggio.

Non ci sono novità per quanto riguarda la circolazione ferroviaria, il bus sostitutivo per Varenna e Bellano resta sospeso.

Articolo h9:

Sindaci lecchesi e del lago sul piede di guerra per la gestione della mobilità dopo la frana di Fiumelatte.

“Solo in tarda serata – spiegano – le amministrazioni comunali sono state informate della decisione di navigazione di sospendere le navette, già insufficienti a nostro parere visti i disagi registrati nel corso della giornata, e addirittura alle 21.30 un comunicato stampa di Trenord invita i cittadini a non recarsi sul lago nel fine settimana essendoci il rischio di non poter più far rientro ai loro luoghi d’origine”.

La nota di Trenord parla chiaro: “Informiamo i signori viaggiatori che, a causa della frana che ha interrotto la circolazione ferroviaria tra Lierna e Bellano, e della sospensione del servizio integrativo di navigazione sul lago di Como tra Lierna Varenna e Bellano, nelle giornate di sabato 27 e domenica 28 maggio, non sarà possibile arrivare e partire dalla stazione di Varenna.

Il servizio sostitutivo con bus sarà effettuato esclusivamente tra le stazioni di Lecco e Colico.

Chi arriva a Lierna con il treno non potrà proseguire; chi è diretto a Colico può proseguire per la Valtellina utilizzando i bus sostitutivi in partenza dalla stazione di Lecco e diretti alla stazione di Colico, senza fermate intermedie.

Trenord sconsiglia di mettersi in viaggio per le località di Varenna e Bellano, in quanto potrebbe non essere possibile il rientro a Lecco e Milano in serata”.

LA RABBIA DEI SINDACI
“I sindaci denunciano che tutte queste decisioni sono state prese senza alcuna interlocuzione con le amministrazioni locali. Le decisioni sono prese senza ascoltare le richieste di chi quotidianamente raccoglie le segnalazioni dei cittadini utenti. Si prospetta quindi un fine settimana di enormi disagi a cui gli amministratori locali stanno cercando di mettere una pezza pur non avendo strumenti efficaci. Come sindaci chiediamo un coinvolgimento nelle decisione e sopratutto che le richieste provenienti dal territorio siano ascoltate in quanto si prospettano disagi inaccettabile per i pendolari che non sono in grado di raggiungere posti di lavoro e scuole e le attività turistiche del territorio rischiano il collasso”.

(Visited 59 times, 1 visits today)

LEAVE YOUR COMMENT