1. Home
  2. news
  3. DIPINTI LECCHESI DEL ’900 PROTAGONISTI A VARENNA

DIPINTI LECCHESI DEL ’900 PROTAGONISTI A VARENNA

32
0

Oggi a Villa Monastero di Varenna è stata presentata la Collezione di dipinti del ’900, che comprende un’interessante serie di opere appartenenti alla Provincia di Lecco, esposta per la prima volta nella sala Polvani per essere messa a disposizione del pubblico.

 

 

Sono intervenute la Presidente della Provincia di Lecco Alessandra Hofmann, la Consigliera provinciale delegata a Cultura, Turismo e Villa Monastero Fiorenza Albani, il Conservatore Anna Ranzi.

 

 

L’iniziativa si pone in linea col percorso di valorizzazione di artisti del secolo scorso che hanno lavorato nel territorio lecchese, intrapreso nel 2020 in seguito alla generosa donazione di quattro ritratti del pittore Orlando Sora (Fano 1903-Lecco 1981), risalenti agli anni Trenta e Cinquanta del ‘900, tuttora esposti nella sala Musica. In tale occasione venne affiancata una sintetica mostra dedicata all’architetto Carlo Wilhelm (Milano 1917-Lecco 2008), con il quale l’artista aveva lavorato a Lecco. Le iniziative vennero proposte durante le Giornate europee del patrimonio per celebrare degnamente queste figure di spicco del mondo lecchese.

 

Alcune di esse sono state acquisite dalla Provincia di Lecco tramite donazioni (Alfredo Chiappori, Luigi Fumagalli), altre sono pervenute attraverso acquisti durante le esposizioni temporanee che si tenevano a Lecco e nel territorio provinciale fin dagli anni Trenta e Cinquanta, altre ancora provengono da iniziative sostenute dall’Ente lecchese manifestazioni, come il Premio Mori (dal 1962), che poteva contare su una giuria con Carlo Munari e Raffaele De Grada (Luigi Marcarini, Amedeo Volpi). A queste rassegne periodiche partecipavano annualmente fino a 300 artisti.

 

Alcune derivano da acquisizioni varie (Luigi Zago, Romano Trojani). Tra queste si distinguono il notevole il dipinto di Piero Dorazio (Roma 1927-Perugia 2005) e i due importanti e rari studi di Ennio Morlotti (Lecco 1910-1992) realizzati per il mosaico dell’Istituto Bovara di Lecco, per i quali si prevede un intervento conservativo in relazione al delicato supporto in carta e pertanto verranno presentati successivamente.

 

 

(Visited 32 times, 1 visits today)

LEAVE YOUR COMMENT