1. Home
  2. news

37
0

Lecco, 20 febbraio 2020. Nell’era dei social network, la piazza virtuale è tanto importate (forse più importante) della piazza reale, e così accade che una storia di troppo pubblicata su Instagram si traduca in un’aggressione di gruppo. Anzi, di branco.
L’episodio è accaduto a Lecco martedì sera, nella frazione di Germanedo: a denunciarlo lo stesso giovane che ha subito l’aggressione, che ha riportato l’accaduto alla Polizia. Ricostruendo la vicenda, il giovane ha raccontato di essersi ritrovato martedì sera a discutere con un conoscente che, per conto di suo fratello – interessato dalla ‘storia’ in questione pubblicata su Instagram – intendeva chiedere la rimozione di quest’ultima. La discussione faccia a faccia, tuttavia, presto si è allargata ad altre persone, tra cui proprio il fratello, iniziando ad assumere toni sempre più accessi fino a degenerare nell’aggressione vera e propria al ragazzo che, da solo, si è trovato ad affrontare un gruppo di ragazzi (9 quelli che sono stati denunciati, di cui 5 minorenni e 4 maggiorenni) che lo hanno preso a calci e pugni. Il ragazzo è riuscito comunque a fuggire affannosamente in direzione della casa della nonna, poco distante da dove si trovava. Raggiunto il cortile dell’abitazione, il branco lo avrebbe tuttavia raggiunto all’interno, scavalcando il cancello. A porre fine alla sconcertante vicenda l’intervento dei familiari allarmati dalle urla che provenivano dall’esterno dell’abitazione.
I 9 membri del branco sono stati denunciati per lesioni personali aggravate e minacce in concorso, nonché per violazione di domicilio a carico di coloro che hanno scavalcato il cancello dell’abitazione della nonna.
 

(Visited 37 times, 1 visits today)

LEAVE YOUR COMMENT