1. Home
  2. montagna
  3. ORRORE A ESINO: UCCISO L’ASSESSORE BEGHETTO PER FUTILI MOTIVI
ORRORE A ESINO: UCCISO L’ASSESSORE BEGHETTO PER FUTILI MOTIVI

ORRORE A ESINO: UCCISO L’ASSESSORE BEGHETTO PER FUTILI MOTIVI

327
0

Esino Lario 21 aprile 2024 – Sarebbe stato una persona nota a tutti a Esino per le sue condizioni psicologiche precarie e che avrebbe anche problemi economici, ad aver ucciso, questa mattina intorno alle 9 in via Verdi, Pierluigi Beghetto, 53 anni, originario di Usmate, ma per tantissimo tempo apicoltore a Esino dove aveva una casa con moglie e figli, nonché assessore del Comune montano lacustre. Stamattina l’atto di follia: prima la bastonata per tramortirlo, da parte dell’assassino, e poi altre bastonate (si è parlato anche di coltellate, ma tutto è al vaglio degli inquirenti), mortali inferte con particolare ferocia sul corpo oramai esanime.

Non c’è stato niente da fare neanche per i soccorritori Areu giunti in elicottero da Sondrio per cercare di salvare Beghetto in extremis. Appresa la notizia, il sindaco di Esino Lario Pietro Pensa ha emesso il comunicato stampa che potete leggere qui di seguito. Ma è chiaro che per una comunità come quella di Esino questa è una tragedia destinata a scuotere l’intera comunità e a rimanere nella memoria per sempre. Anche perchè l’omicidio non ha praticamente, e per ora (stanno indagando il Comando provinciale dei Carabinieri insieme alla Procura della Repubblica), nessun movente se non i futili motivi. Beghetto conosceva il suo vicino di casa e, anzi, sapendone le difficoltà, l’aveva anche aiutato in passato con piccoli lavri a suo sostegno. Eppure nulla è bastato per frenare la furia omicida di questa persona che è stata tradotta in carcere

Pierluigi Beghetto in una foto felice intento a mostrare l’etichetta del suo miele ottenuto come apicoltore appassionato e tratta dai suoi profili social
(Visited 327 times, 1 visits today)

LEAVE YOUR COMMENT