1. Home
  2. arte e cultura
  3. VA DA OVEST A EST IL RAGGIO DI LUCE DI PAOLO GOGLIO
VA DA OVEST A EST IL RAGGIO DI LUCE DI PAOLO GOGLIO

VA DA OVEST A EST IL RAGGIO DI LUCE DI PAOLO GOGLIO

44
0

Nel punto più occidentale d’Italia, il regista Paolo Goglio ha proiettato dal tetto del suo camper un Raggio di Luce, in località Pian del Colle, nel comune di Bardonecchia (TO)

LA MISSIONE 2024

Si intitola: “Dal Tramonto all’Alba d’Italia” la missione di pace che porterà un Raggio di Luce da Bardonecchia, estremo ovest nazionale, a Otranto, il punto più orientale della nostra penisola. Una rotta trasversale, percorrendo numerose regioni Italiane, per elevare al cielo un messaggio di speranza, coniugando i sentimenti e le emozioni del territorio. Paolo Goglio, regista Lecchese, negli anni precedenti ha attraversato l’Europa intera, da Capo Passero a Capo Nord, per unire e congiungere paesi, popoli e culture diverse, affinché la luce dell’umanità possa prevalere sui conflitti di interesse, di profitto e di potere. 

LA TAPPA A BARDONECCHIA

Dopo aver raggiunto i confini della Russia, oltre il Circolo Polare Artico, Paolo Goglio è rientrato in Italia e ha acceso il suo Raggio di Luce in Località Pian del Colle, nel comune di Bardonecchia (TO), esattamente nel punto più ad occidente, dove il sole tramonta per ultimo, a simboleggiare un collegamento tra la terra e il cielo, il giorno e la notte. 

Dove c’è un estremo, esiste anche un estremo diametralmente opposto” racconta Paolo Goglio “il buio e la luce sono la raffigurazione quotidiana dell’alternanza temporale di un modello cosmico che definisce non solamente il nostro calendario astrologico. E’ un riferimento prezioso che regola i principi di nascita e rinascita, dalla luce del sole alla luce interiore, esattamente come quando affrontiamo una crisi e ci sentiamo smarriti nei meandri oscuri della difficoltà e della confusione. Ma poi c’è sempre una scintilla di vita che si riaccende in ciascuno di noi e ci induce a reagire, attivarci per uscire dalle tenebre. E se questo passaggio può avvenire a livello individuale, può avvenire anche a livello sociale.

Paolo Goglio alla diga di Melezet, confine con la Francia

La tappa a Bardonecchia rappresenta il principio di questo nuovo cammino, una nuova rotta per una nuova Terra, un semplice messaggio visivo per rialzare lo sguardo da terra ed elevarlo al cielo, che si concluderà ad Otranto, perchè dopo ogni tramonto c’è un’alba e tutto può rinascere.

DIARIO DI BORDO

Paolo Goglio, già autore di numerose serie tv, cortometraggi, documentari e film che argomentano tematiche di vita, viaggia a bordo del suo camper Gianna, intitolato alla memoria dei suoi genitori che soggiornavano spesso, nei mesi estivi, proprio a Bardonecchia. Durante la notte accende sul tetto del camper il Raggio di Luce, tramite un grande proiettore di profondità, offerto da NCE Multimedia di Milano.

Attualmente sta organizzando le prossime tappe: in settimana è previsto il cambio del treno di gomme invernali presso l’officina Polvara di Primaluna prima di ripartire.

Nei prossimi giorni raggiungerà le montagne della Lombardia e del Trentino Alto Adige e, nei mesi successivi, numerose altre regioni per raggiungere infine la  Puglia, dove concluderà la missione di pace nel punto più orientale d’Italia a Capo d’Otranto. Insieme a lui viaggia l’inseparabile cane Leone, un ex randagino, adottato tramite un’associazione di animali abbandonati.

Il diario di bordo dei viaggi del regista è interamente pubblicato sul canale dedicato Youtube

I comuni, enti o associazioni che desiderano ospitare questo evento, possono contattare direttamente l’autore.

Contatti:

Paolo Goglio

paolo@amoreconilmondo.com

www.paologoglio.com

(Visited 44 times, 1 visits today)

LEAVE YOUR COMMENT