1. Home
  2. news
  3. NASCE UN NUOVO SPAZIO INFORMATIVO MULTISERVIZI SIM A MERATE
NASCE UN NUOVO SPAZIO INFORMATIVO MULTISERVIZI SIM A MERATE

NASCE UN NUOVO SPAZIO INFORMATIVO MULTISERVIZI SIM A MERATE

71
0

Merate, 27 marzo 2024 – E’ stato inaugurato lo Spazio Informativo Multiservizi S.I.M., presso la Palazzina Cristina Trivulzio Belgiojoso in Viale Garibaldi 17 a Merate e realizzato grazie alla collaborazione stretta tra il Comune di Merate l’Ufficio di Piano dell’Ambito di Merate e l’Azienda Speciale Retesalute, capofila del Piano di Zona dell’Ambito. Tale servizio innovativo e sperimentale nasce all’interno di una delle 5 linee di investimento del PNRR Missione 5 Componente 2, in particolare nella linea 1.3.2 Stazioni di posta –
contrasto alla vulnerabilità, che prevede anche la prossima apertura della stazione di posta di
Robbiate, una struttura che offrirà alloggi temporanei e servizi di prima accoglienza di tipo
socio-educativo con il fine di promuoverne l’autonomia delle persone e delle famiglie a rischio
di povertà e di emarginazione per difficoltà economiche, lavorative e abitative e favorirne una
piena integrazione sociale coinvolgendo la stessa cittadinanza locale.


Lo Spazio Informativo Multiservizi S.I.M. si colloca in un edificio ove sono già presenti lo
sportello INPS e l’ambulatorio dei Medici di Medicina Generale, aperto tutti i giorni con una
grande affluenza di persone. E’ stata colta tale opportunità logistica nel decidere di aprire lo
Spazio informativo nello stesso luogo proprio per favorire l’accesso libero delle persone e delle
famiglie in collaborazione con gli stessi Medici che possono suggerire ai pazienti di rivolgersi
allo Spazio SIM per un colloquio informativo in base alle esigenze rilevate.
La finalità dello Spazio SIM è principalmente quella di orientare e supportare i cittadini e
le cittadine nella conoscenza e nell’accesso ai servizi sociali territoriali, sia pubblici che del
privato sociale, in funzione delle loro problematiche e fragilità. Il personale dell’Ambito con
funzioni di accoglienza sarà in grado di rispondere e di eventualmente proporre appuntamenti
per successivi approfondimenti per problematiche che riguardano i temi della disabilità, della
non autosufficienza degli anziani, delle misure nazionali per contrastare la povertà, delle
opportunità per i minori, adolescenti e giovani , oltre alla questione dell’abitare per cui in alcuni
giorni è programmato il ricevimento al pubblico dell’Ufficio Casa dell’Ambito.
L’apertura di questo spazio si inserisce in una fase sperimentale per quanto riguarda il
dialogo tra servizi e cittadini, durante la quale verranno valutati i bisogni e le esigenze della
comunità al fine di offrire un servizio di orientamento e di informazione sempre più adatto ed
efficace alle esigenze delle persone nelle diverse fasi della loro vita, affinchè la vulnerabilità
che attraversa molte famiglie sia sempre al centro degli obiettivi sociali di inclusione del
sistema territoriale dei servizi.

(Visited 71 times, 1 visits today)

LEAVE YOUR COMMENT