1. Home
  2. economia
  3. GELATO, A LECCO IL “CONO” VALE 11 MILIONI
GELATO, A LECCO IL “CONO” VALE 11 MILIONI

GELATO, A LECCO IL “CONO” VALE 11 MILIONI

137
0

Il gelato artigianale rappresenta una delle primizie dell’estate.

“D’altra parte circa il 77,9% dei laboratori di gelateria lecchesi sono artigiani e costituiscono una vera e propria oasi per residenti e turisti con prodotti di qualità – sono le parole di Ilaria Bonacina, presidente di Confartigianato Imprese Lecco L’inflazione pesa anche sull’acquisto di questi prodotti, certo, tuttavia il consiglio è quello di valorizzare le materie prime, la cura e la capacità di trasformarle. Insomma il gelato è un piccolo premio in una calda giornata estiva, che sia gustoso e sano, come i laboratori artigiani sanno garantire”.

Il volume d’affari per le gelaterie artigianali lecchesi vale 11 milioni di euro per un totale di 36 attività artigianali sulle 46 totali. La percentuale di incidenza dell’artigianato sul totale di imprese pari al 77,9%, secondo valore in Lombardia dopo Sondrio (81,8%).

La dinamica della domanda di gelato dell’estate del 2023 si inserisce in un contesto caratterizzato da una pressione inflazionistica che sta comprimendo i consumi delle famiglie, con ricadute anche sul settore alimentare. Nei primi cinque mesi del 2023 il volume delle vendite al dettaglio di beni alimentari è in flessione del 4,7% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Il calo della spesa reale delle famiglie determinata dall’inflazione è, almeno in parte, controbilanciato dalla domanda dei turisti stranieri, le cui presenze sono in sensibile crescita nel corso del 2023.

L’elaborazione dei dati Istat sui consumi consente di stimare per il 2023 (in continuità con l’anno precedente) una spesa delle famiglie lombarde per gelati pari a 328 milioni di euro.

*dati elaborati da Ufficio Studi Confartigianato Lombardia

il volantino dell'evento

Una delle ultime locandine sulla giornata del Gelato lecchese

(Visited 137 times, 1 visits today)

LEAVE YOUR COMMENT