1. Home
  2. news
  3. I VIGILI DEL FUOCO SALUTANO IL CAPOREPARTO GIANFRANCO VILLA PROSSIMO ALLA PENSIONE
I VIGILI DEL FUOCO SALUTANO IL CAPOREPARTO GIANFRANCO VILLA PROSSIMO ALLA PENSIONE

I VIGILI DEL FUOCO SALUTANO IL CAPOREPARTO GIANFRANCO VILLA PROSSIMO ALLA PENSIONE

134
0

Lecco, 1 agosto 2023 – Il saluto del reparto Vigili del Fuoco di Lecco al Caporeparto Gianfranco Villa, prossimo alla pensione: “Sembrava un traguardo così lontano e invece eccola qui, la pensione. Agognata da tanti, mai disprezzata ma quasi improvvisa per il caporeparto esperto Gianfranco Villa, che questo lavoro lo ha fatto fino all’ultimo giorno con passione e senso del dovere. Lo stesso che ha trasmesso ai colleghi e dai quali ha ricevuto collaborazione e aiuto in tutti questi anni di servizio, iniziato nel 1986, dopo la leva militare sempre nel corpo. Da giovane vigile del fuoco partecipa ai soccorsi in Valtellina per l’alluvione del 1987 e, nel proseguo della carriera, all’emergenza Etna 2000, ai terremoti Dell’Aquila, Marche e Reggio Emilia, sia come vigile operativo nella ricerca persone, sia come gestore e coordinatore delle operazioni di soccorso. Si dedica alle emergenze incendi boschivi in Piemonte e in Sicilia dove coordina mezzi da terra e Canadair ed elicotteri. Molteplici le specializzazioni che lo hanno visto impegnato come abilitato per le operazioni Speleo-alpino-fluviali, esperto regionale 3° livello NBCR (nucleare-batteriologico-chimico-radiologico), Direttore Operazione Spegnimento Incendi boschivi e gestore della topografia applicata al soccorso nella ricerca persone (TAS 2°livello). Ha condiviso l’esperienza accumulata nell’NBCR, formando il personale dei nuclei regionali avanzati, come docente per il rilevamento ambientale di sostanze pericolose nei poli regionali e nazionali dei VVF. La passione per l’informatica l’ha portato a creare un’applicazione dedicata al personale VVF proprio sui temi legati alle emergenze chimiche e non solo e a sviluppare un’app dedicata all’operazione Lario Sicuro. Tra i primi a dedicarsi allo sviluppo di programmi operativi, poi adottati dal Comando Provinciale di Lecco. Per parecchio tempo ha anche curato la statistica annuale degli interventi. Lascia la caserma di Lecco apprezzato e sostenuto dal personale con cui ha condiviso gli ultimi periodi di servizio.”

(Visited 134 times, 1 visits today)

LEAVE YOUR COMMENT