1. Home
  2. news
  3. ZAMPERINI (FDI): DUE PROGETTI PER LA MONTAGNA
ZAMPERINI (FDI): DUE PROGETTI PER LA MONTAGNA

ZAMPERINI (FDI): DUE PROGETTI PER LA MONTAGNA

160
0

Lecco, 12 luglio 2023 – Il comunicato stampa di Giacomo Zamperini, consigliere regionale di Fratelli d’Italia sulle montagne e i progetti relativi a tale ambito:

“LEGGE PER LE MONTAGNE DI LOMBARDIA. ZAMPERINI (FDI): FONDAMENTALE RAPPORTO VIRTUOSO CON NOSTRE MONTAGNE.
Sono due i progetti approvati quest’anno dall’Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale nell’ambito della “Legge per le Montagne di Lombardia, presentati rispettivamente uno dal CAI regionale e uno dalle sottosezioni di Bergamo e Brescia con il CAI di Salò capofila, con l’obiettivo di portare nei rifugi alpini lombardi almeno un migliaio di giovani con le rispettive famiglie per vivere un’esperienza d’alta quota a stretto contatto con la natura e i paesaggi montani. Tra le iniziative previste, voucher gratuiti per le famiglie e i giovani per cenare e pernottare nei rifugi e iniziative finalizzate alla valorizzazione di esperienze montane in sintonia con “Bergamo e Brescia capitali della Cultura 2023”. La legge regionale dedicata alle montagne lombarde si pone l’obiettivo di salvaguardare le risorse naturali montane e di diffondere le culture, i saperi e gli stili di vita delle genti del Comuni montani, e prevede ogni anno iniziative specifiche con il CAI e lUfficio scolastico regionale, nonché con le Università e gli istituti di ricerca. «Le nostre montagne vanno rispettate, valorizzate e conosciute. – ha evidenziato il Presidente della Commissione speciale Valorizzazione e tutela del territori montani e di confine, Glacomo Zamperini – E fondamentale promuovere un rapporto virtuoso e sano con le nostre montagne: prendendocene cura, imparando a dare il buon esempio nel prestare attenzione alla sicurezza e alle indicazioni sui corretti comportamenti da tenere negli habitat montani. La montagna porta con sé una straordinaria cultura popolare che va custodita.al Per il secondo anno consecutivo il Consiglio regionale sosterrà il progetto “FG4M: Famiglie e Giovani in
Montagna – Una notte al rifugio*
Come spiegato dal presidente del Club Alpino Itallano regionale Emilio Aldeghi, l’iniziativa si propone di far vivere gratuitamente ai ragazzi fino a 16 anni un’esperienza in uno dei rifugi alpini lombardi aderenti. Sarà possibile scegliere fino al 24 settembre tra i rifugi indicati sul sito www.callombardia.org, ricevendo un voucher gratuito per due pernottamenti con trattamento di mezza pensione. Obbligatorio almeno un adulto pagante. I partecipanti dovranno poi produrre un reportage della loro esperienza.
Nell’ambito delle inigiative riguardanti “Bergamo e Brescia Capitali della Cultura 2023% quest’anno il Consielio regionale sosterrà anche un nuovo progetto promosso dalle sottosezioni bergamasche e bresciane del CAI e che ha come capofila Il CAI di Salò, per portare le famiglie e i giovani in montagna con il coinvolgimento specifico dei rifugi delle province di Bergamo e Brescia.
In particolare, come ha spiegato il coordinatore delle sezioni e sottosezioni del CAI bergamasco Paolo Valoti, Il progetto, rivolto a giovani under 35 scelti selezionati attraverso un bando pubblico, punta a promuovere e far conoscere il Sentiero dei Laghi all’insegna del motto “Young people on the way”: un sentiero che parte dalla sponda lecchese del Lario per arrivare al lago di Garda passando dal lago d’iseo e dal lago d’Idro attraverso vette, vallate e borghi storici.
il territorio regionale lombardo, pari a 23.862 chilometri quadrati, è caratterizzato da una compresenza di aree montuose (40,5%) che, se sommate alle aree collinari (12,4%), rappresentano quasi il 53% della superficie complessiva.
II 32% della popolazione lombarda è concentrata nelle aree montane. Il 29,6% del flusso annuo di turisti negli esercizi ricettivi lombardi interessa le località montane.
Su undici siti Unesco lombardi, cinque sono localizzati in aree montane, dove si trovano anche otto parchi regionali di grande pregio ambientale e naturalistico.
Da sottolineare infine che sulle montagne lombarde soro presenti oftre 170 rifugl e circa 890 malghe,
Imprescindibli punti di riferimento e di appoggio per chi attraversa i sentieri montani”

(Visited 160 times, 1 visits today)

LEAVE YOUR COMMENT