1. Home
  2. news
  3. TACENO: LE NOVITA’ PER LA RACCOLTA PORTA A PORTA DELL’UMIDO
TACENO: LE NOVITA’ PER LA RACCOLTA PORTA A PORTA DELL’UMIDO

TACENO: LE NOVITA’ PER LA RACCOLTA PORTA A PORTA DELL’UMIDO

126
0

Taceno, 3 maggio 2023 – Prosegue il progetto di Silea per il potenziamento della raccolta differenziata dell’umido nei comuni del circondario della Valsassina: venerdì 5 maggio a Taceno partirà il nuovo servizio di raccolta porta a porta della frazione organica rivolto a bar, ristoranti, agriturismi, mense e negozi alimentari.

“Introduciamo anche sul nostro comune un servizio che è già capillarmente diffuso sul territorio provinciale, coinvolgendo in prima battuta le attività di ristorazione e somministrazione alimenti. È un importante passo in avanti per migliorare i risultati della raccolta differenziata a Taceno: decoro e sostenibilità sono valori importanti su cui vogliamo puntare con determinazione, anche in chiave di attrattività turistica” commenta il sindaco di Taceno, Alberto Nogara.

Sono 9 le attività commerciali coinvolte nel progetto alle quali Silea ha fornito gratuitamente i bidoni carrellati necessari per la raccolta differenziata settimanale porta a porta, che dovranno essere esposti a bordo strada il giovedì sera.

“Continua l’impegno di Silea per migliorare la raccolta differenziata in tutto il bacino servito, avviando modelli di servizio che si adeguino alle esigenze territoriali. A Taceno introduciamo la raccolta porta a porta per quelle tipologie di utenze che tipicamente sono grandi produttrici di scarti alimentari, come mense, bar e ristoranti. È un modello – conclude la presidente di Silea, Francesca Rota – che abbiamo già sperimentato nel vicino comune di Casargo dove, in poco tempo, abbiamo raggiunto risultati significativi. Silea, oltre a potenziare la raccolta dell’umido, sta lavorando anche per sviluppare ulteriormente il trattamento della frazione organica dalla quale, attraverso il nuovo digestore anaerobico in fase di realizzazione presso l’impianto di Annone di Brianza, potremo produrre anche biometano”.

(Visited 126 times, 1 visits today)

LEAVE YOUR COMMENT