1. Home
  2. news
  3. LA LARIANELLA E I MATITINI DIVENTANO REALTÀ
LA LARIANELLA E I MATITINI DIVENTANO REALTÀ

LA LARIANELLA E I MATITINI DIVENTANO REALTÀ

83
0

Lecco, 15 marzo 2023 – Un bel momento di incontro a Lecco in via Caduti lecchesi a Fossoli, presso la scuola Enaip Lombardia, dove i ragazzi e le ragazze del corso di panetteria e pasticceria hanno presentato ai panettieri, alle associazioni di categoria e alle autorità i Matitini e la Larianella.


I matitini nascono dalla volontà di creare un prodotto collettivo che rappresentasse Lecco. Il campanile, Matitone appunto, simbolo indiscusso di tutte le immagini della nostra Città, è stato lo spunto e l’ispiratore di questa creazione che ha portato alla nascita di questi particolari e originali grissini a punta. «L’idea è venuta a un nostro ragazzo che, durante un’uscita proprio sotto il Matitone, probabilmente un po’ affamato ha definito il Campanile stesso “un grissino enorme”. Da qui l’idea di realizzare un piccolo grissino, che rispettasse le proporzioni del Campanile, 18 cm per 1,5cm, utilizzando due farine di due mulini locali, il Mulino Colombo e il Mulino Lario» racconta Marco Gennuso, coordinatore del corso di pasticceria e panetteria.


L’idea è piaciuta molto anche al sindaco Gattinoni che ha incitato i presenti in sala a far loro l’idea e personalizzarla. «Cento anni fa, nel 1923, nasceva il percorso che portò all’unificazione del Comune di Lecco. L’idea dei Matitini, che rappresentano il Campanile di San Nicolò, potrebbe essere moltiplicata e declinata con le caratteristiche di ciascun Rione. Mischiando e dosando gli ingredienti, trovando farine diverse, con la fantasia dei maestri e professori di Enaip e con i loro studenti, si potrebbero inventare dei matitini che diventino un ricordo e un’esperienza gustosa per chi verrà a trovarci a Lecco».
Soddisfatto anche il Direttore del centro Enaip di Lecco, Andrea Donegà: «È motivo d’orgoglio vedere la grande attività quotidiana dei nostri ragazzi, in una scuola che punta su inclusione e grande qualità. Il fatto più importante resta il continuo tentativo di collegare i prodotti, che inventano e realizzano, al territorio e la disponibilità a mettere queste competenze a disposizione di tutta la comunità. Un grande esercizio di fantasia e creatività, fattori fondamentali per maturare quello spirito critico che tornerà utile quando diventeranno cittadini responsabili in questo paese».
L’idea è piaciuta molto ai panettieri della città intervenuti, alle associazioni di categoria e non solo. Luca Sala, in rappresentanza di Novacart, si è offerto di studiare alcune soluzioni di packaging per ospitare i matitini.
L’occasione è stata utile per ripresentare anche la Larianella, la ciabatta del Lario, altro prodotto realizzato dai ragazzi della scuola che sta avendo molto successo. Una pagnotta molto leggera a forma di lago che ambisce a diventare un prodotto da realizzare in tutte le panetterie.
«I panettieri presenti hanno dimostrato il loro apprezzamento immaginando di iniziare a produrre la Larianella e i Matitini. Sappiamo che diversi cittadini si stanno già rivolgendo ai loro panettieri di fiducia chiedendo i due prodotti che, ci auguriamo, possano essere presenti nei panifici e ristoranti del nostro territorio. Le ricette sono a disposizione di tutti coloro che volessero realizzarle» conclude Marco Gennuso.

(Visited 83 times, 1 visits today)
tags:

LEAVE YOUR COMMENT