1. Home
  2. news
  3. AUMENTO IRPEF, GATTINONI: DIFENDIAMO I FRAGILI
AUMENTO IRPEF, GATTINONI: DIFENDIAMO I FRAGILI

AUMENTO IRPEF, GATTINONI: DIFENDIAMO I FRAGILI

63
0

Lecco, 25 febbraio 2023 – Il sindaco di Lecco Mauro Gattinoni spiega la scelta di aumentare l’addizionale Irpef con la seguente nota.

in queste settimane stiamo svolgendo l’iter di approvazione del bilancio previsionale 2023 del nostro Comune. Come tutte le famiglie, anche la nostra città sta facendo i conti con gli aumenti generalizzati dei costi di forniture, energia e servizi che porterebbero la spesa totale corrente del Comune a circa 68 milioni di euro, a fronte di una disponibilità di 61 milioni.

Pertanto da mesi, fin dallo scorso luglio, stiamo lavorando per scegliere con oculatezza a quali spese possiamo rinunciare (o quanto meno rinviare a tempi migliori), e quali invece sono essenziali per far funzionare la città e non lasciare indietro nessuno. Come maggioranza abbiamo deciso: quando la coperta è corta, occorre tirarla dalla parte dei più fragili. Abbiamo quindi scelto di garantire, ad esempio, le cifre stimate in 170 mila euro in più per i pasti in carico ai servizi sociali, 420 mila euro in più per case di riposo e anziani non autosufficienti, 200 mila euro in più per scuole materne paritarie, 180 mila per tenere aperto il Bione. Sosterremo le famiglie e le mamme lavoratrici garantendo il post scuola e la gratuità dei bus per gli under 19 (risparmio di circa 220 euro a ragazzo).

Quindi, dopo avere a fatica tagliato spese per circa 3,5 milioni, per non rinunciare ai servizi essenziali che metterebbero in difficoltà i nostri cittadini, abbiamo assunto la decisione di aumentare l’addizionale Irpef equilibrando il bilancio a 64,7 milioni. Tutti noi, a seconda delle fasce di reddito, contribuiremo ai bisogni della città con una cifra dagli 8 ai 16 euro mensili. La fascia di reddito più bassa (per cui abbiamo innalzato la soglia da 15 mila a 16 mila euro lordi anno) non pagherà alcuna addizionale.

Per un Sindaco e per la propria maggioranza si tratta di una scelta politica probabilmente impopolare, ma presa nell’esclusivo interesse della città. Una scelta chiara, a lungo ponderata, motivata e trasparente, di cui ci assumiamo la responsabilità di fronte a tutti i cittadini di oggi e di domani.

(Visited 63 times, 1 visits today)

LEAVE YOUR COMMENT