1. Home
  2. news
  3. SVERSAMENTO DI GPL A LIERNA, ACQUE INTERDETTE

SVERSAMENTO DI GPL A LIERNA, ACQUE INTERDETTE

47
0

La pulitura di una cisterna di gasolio, o di Gpl, è l’ipotesi più probabile. La speranza è che si sia trattato di un incidente e non di un gesto deliberato. Ma il danno è stato ed è comunque ingente. Litri di idrocarburi si sono riversati, dal ponticello di via della Libertà, prima dell’incrocio con via Manzoni, nella roggia che sfocia sul lungolago Castiglioni, nei pressi dell’Imbarcadero.

 

Così il sindaco di Lierna Silvano Stefanoni ha dovuto emettere un’ordinanza che, dal 14 agosto, inibisce la pesca e la balneazione nel tratto che dalla roggia va verso Mandello del Lario. Compreso il lido della Punta di Grumo, frequentatissimo in queste giornate da turisti e villeggianti. Sia il 14 che il 15 agosto, dunque a Ferragosto, il sindaco di Lierna ha monitorato prima il posizionamento delle panne anti-inquinamento subito poste da una ditta specializzata alla foce della roggia e poi le operazioni di pompaggio del liquido a monte, per quanto è stato possibile fare.

 

In queste ore e al massimo in questi giorni arriveranno anche i risultati delle analisi Arpa fatte sulla natura precisa dell’idrocarburo sversato e le proiezioni su quando il tratto di cosa a Sud della roggia potrà essere riaperto ai bagnanti. Il temporale di ieri sera potrebbe aver migliorato la situazione ma, come si può vedere dalle foto, non è stato certo un incidente da nulla. E il sindaco è alla ricerca di chi abbia causato, per sbaglio o scientemente, questo grave episodio di inquinamento in un periodo, tra l’altro, di siccità e di acque basse del lago, circostanza che ha peggiorato la situazione, visto che non c’è acqua nella roggia e la “mobilità” del lago è molto ridotta.

(Visited 47 times, 1 visits today)

LEAVE YOUR COMMENT